mercoledì 21 dicembre 2016

Systolic and diastolic blood pressure variations with breathing

Systolic and diastolic blood pressure variations with breathing

Il segnale PPG a due lunghezze d'onda, 735 e 850 nm, consente di ricavare il volume di sngue e la sua saturazione in ossigeno lungo il percorso definito dalla posizione dei Led e del rivelatore (SiPM, Silicon Photo Multiplier).

Si ottengono varie informazioni: la frequenza cardiaca, la flessibilità dell'arteria interessata e l'andamento della pressione dalla sistole alla diastole ed il piu' la durata della sistole.

Il questo lavoro, sia pure con poche misure su soggetti sani, si e' visto che la pressione diastolica si riduce con l'espirazione ed aumenta con l'inspirazione.

Si tratta di variazione modeste, 4 mmHg, ma sufficiente per validare la sensibilità del metodo sviluppato.

61esimo congresso SIGG


Societa' Italiana di Geriatria e Gerontologia, Napoli 2 Dicembre 2016 Abstract Presentazione

venerdì 2 dicembre 2016

Determinazione della massima frequenza cardiaca

La massima frequenza nei test da sforzo viene calcolata con la formula:
             HR=220 - eta'.
Si trova anche un'altra formula molto ben validata e documentata;
             HR=208-0.7x eta'
Age-predicted maximal heart rate revisited
Questa secondo formula da' 6 battiti al minuto in piu'  60 anni  e ben 9 in piu' a 70.
Una bella differenza!
La correlazione tuttavia e' modesta e nei dati mostrati si vede una dispersione per ogni eta' di quasi 10 battiti.
La presentazione che segue da' un sistema molto semplice per trovare il valore individuale.
Una prova da manuale